sfondi5 sfondi5 sfondi5

Ultimi Commenti

  • Accademia città di Udine

    • Dino 14.04.2014 08:44
      Come sempre, riesci a stupire con la tua voglia di vivere tutte le persone che ti sono accanto.

      Leggi tutto...

       
    • Carlo Rinaldin 08.12.2013 09:18
      Nessun dorma ! Questo sembra essere il motto dell'Accademia Città di Udine. Una città sonnacchiosa ...

      Leggi tutto...

  • Elenco Incontri - Iniziative

    • Christopher Thomson 27.03.2014 13:31
      Buongiorno! Mandi! Volevo scrivervi un breve commento per dire grazie di nuovo per la vostra compagnia ...

      Leggi tutto...

       
    • Anna 25.12.2013 22:16
      volevo ringraziarti per ogni cosa... dai tante occasioni e possibilità a chi cerca di vivere attraverso ...

      Leggi tutto...

  • Galleria Accademia Città di Udine

    • Dino 06.02.2014 13:05
      A Francesca Nessuno è riuscito ad offuscare la sua anima o spegnere i colori che pervadono i suoi ...

      Leggi tutto...

Visitatori

Oggi11
Questa Settimana22
Questo Mese157
Totale37139

Login

Articoli

"Accademia! Ma non è troppo impegnativo?" dirà qualcuno.

La parola accademia, infatti, richiama alla mente ricordi scolastici come l'Accademia Platonica, l'Accademia dei Lincei, l'Accademia della Crusca. Cioè associazioni costituite da rinomati studiosi ove la cultura è espressa ai più alti livelli.

Ma a noi friulani piace ricordare anche l' «Academiuta de lenga furlana» di Pasolini. Il diminutivo friulano in questo caso rende più familiare, più accettabile l'aulico termine di "accademia".
Ma ora, voglia o no, l'Accademia Città di Udine è nata e gli "accademici" dovranno attivarsi per realizzare le aspettative che l'impegnativa denominazione richiede.

Il presidente, Francesca Rodighiero, assieme ai suoi collaboratori, ha fatto tutto in piena regola, secondo le migliori tradizioni: statuto, comitato direttivo, tessere associative e quant'altro.

Naturalmente qui non si fa solo cultura ma anche del sano divertimento. Nelle serate "Fare cultura divertendoci", ogni secondo venerdì del mese, si cena, si ascolta dell'ottima musica (si può anche ballare) e si fa cultura celebrando eventi artistico-culturali.

Una associazione culturale come tante altre?
No, questa accademia ha qualcosa in più rispetto alle altre, qualcosa di diverso. Alcuni punti qualificanti sono degni di attenzione.
Infatti sono state introdotte alcune peculiarità che possono considerarsi innovative, avanzate e forse utopistiche.

Eccole:
La lingua ufficiale, anzi le lingue ufficiali dell'accademia sono tutte le lingue e i dialetti del mondo. Anche se incomprensibili a chi ascolta o a chi legge.

La sovranazionalità: non esistono confini. Il territorio di competenza dell'accademia è il mondo.

Tutti uguali: sono stati aboliti, nell'ambito dell'accademia, i titoli accademici, i titoli di studio, i titoli nobiliari. Non più discriminazioni tra titolati e paria. Nei giornali francesi si scrisse "Monsieur Berlusconi et Madame Veronica". In accademia si scriverà e si dirà: signora Francesca Rodighiero (il presidente), signora Renata Capria D'Aronco (il direttore), signor Albino Comelli (il dirigente artistico-letterario).

Valore della dignità umana, promozione della persona, autonomia e indipendenza da qualsiasi potere. Questi sono i princìpi ai quali ispirare la propria attività espressamente richiamati nello statuto.

Sono stati citati, en passant, alcuni soci fondatori. Ci sono anche Vitto Claut (esperto legale), Giovanni Cavallin (tesoriere), Margit Nagy (rapporti con l'estero). L'organigramma completo, con i vari incarichi, si può vedere cliccando qui.

Da notare che il direttore dell'accademia, Renata Capria D'Aronco, è presidente del Club UNESCO di Udine ed inoltre segretario generale della Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO (associata alla Federazione Mondiale). E' quindi naturale una sintonia, negli ambiti in cui l'accademia opera, con UNESCO, nel "promuovere la pace attraverso la cooperazione intellettuale". Alcuni accademici del comitato direttivo sono anche membri del Club UNESCO di Udine.

L'accademia non ha scopi di lucro. Il volontariato è d'obbligo. I componenti il direttivo operano gratuitamente al servizio della cultura e dello svago.

Non siete ancora iscritti? Telefonate al 0432.508206 o al 340.5341420.

Commenti   

+40 #2 Dino 2014-04-14 08:44
Come sempre, riesci a stupire con la tua voglia di vivere tutte le persone che ti sono accanto.

Non cambiare, le genti che ti sono accanto si dissetano alla fonte della tua serenità.
Citazione
+18 #1 Carlo Rinaldin 2013-12-08 09:18
Nessun dorma ! Questo sembra essere il motto dell'Accademia Città di Udine. Una città sonnacchiosa dove le scarse manifestazioni artistiche seguono il solito trito rituale. Ma guarda tu! Una forestiera , una veneta nei modi e nel sangue ci ha dato uno scossone. "Svegliatevi udinesi dal vostro torpore" sembra dire la nostra Francesca Rodighiero.La sua accademia , con le sue iniziative artistiche e culturali, non è una accademia qualsiasi ma a Udine è l'Accademia per antonomasia. Il Rendez-vous del giovedì è d'obbligo per l'intellighenzi a udinese. "Esserci o non esserci " nooo!, nessun amletico dilemma: ci sarete,ci saremo,ci sarò . E le mostre collettive ? Una invitante occasione per gli artisti di presentare le proprie opere e di essere presente a questa imperdibile rassegna.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. 
Se clicchi "OK", accetti la nostra politica d'uso dei cookies, se vuoi saperne di più leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie.